Venerdì 10 Ottobre 2008, nella ex Chiesa di San Domenico, la Fondazione RavennAntica e l’Istituto Statale d’Arte per il Mosaico “G. Severini” hanno inaugurato la mostra “Tappeti svelati”, un’esposizione che ha proposto all’attenzione del pubblico una serie di cartoni originali, rilievi fotografici e stampe realizzate durante le varie fasi dello scavo della Domus dei Tappeti di Pietra. Si sono ripercorse così le tappe principali di quello è stato un ritrovamento eccezionale, oggi uno dei siti archeologici più apprezzati da studiosi e turisti, tanto da far registrare ogni anno circa 60mila visitatori.

“Tappeti svelati” rappresenta un’inedita testimonianza storico artistica del prezioso lavoro compiuto, con l’ausilio di tecnologie avanzate, dagli allievi dell’Istituto d’Arte Severini, in occasione degli scavi, a partire dal maggio del 1993. Tale lavoro ha contemplato rilievi fotografici e computerizzati di alcune delle stanze della Domus dei Tappeti di Pietra, la realizzazione di numerosi cartoni dei mosaici e interventi di restauro su alcuni di essi.

L’aspetto più interessante dell’esperienza è stato il rilievo computerizzato dei mosaici, coordinato e realizzato dalla professoressa Isabella Tommasoli nell’ambito della disciplina di Progettazione e metodologia della conservazione musiva.

Si trattava di uno dei primi casi in cui questa metodologia di rilievo assumeva un ruolo di primo piano. Da lì in poi il rilievo computerizzato sarebbe diventato di uso comune.

Il rilievo fotografico e quello grafico, con la conseguente realizzazione dei cartoni, hanno lo scopo di testimoniare lo stato originario dell’opera musiva. Il primo ci restituisce l’idea dell’ambiente nella sua strutturazione iniziale ed il suo ‘calore’; il secondo favorisce la percezione delle trame musive riproducendo, attraverso il cartone, nel modo più fedele possibile, la varietà cromatica delle tessere.

Il percorso espositivo parla del modo in cui allievi e insegnanti, accomunati dallo stesso spirito di ricerca e sperimentazione, hanno affrontato le fasi di rilievo e analisi dello stato di fatto e, infine, le fasi delicate di distacco e ricollocazione dei mosaici in linea con le norme sul restauro del Patrimonio artistico.

La mostra testimonia, altresì, con una esperienza pilota, le potenzialità insite in un rapporto di vera e propria partnership tra Istituzioni scolastiche e formative ed Istituzioni culturali.

A tale filosofia si ispira l’accordo di collaborazione stipulato fra la Fondazione RavennAntica, il Comune, la Provincia, la Sovrintendenza Scolastica Regionale che ha già trovato importanti realizzazioni in questi anni e punta ora a conseguire anche, a partire da “Tappeti svelati”, nuovi e significativi traguardi sia con riferimento all’attività di scavo e musealizzazione dell’area archeologica, sia con riferimento all’avvio dei laboratori di restauro del Museo di Classe.

L’evento espositivo, realizzato sotto l’Alto Patronato del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è allestito in collaborazione con il Comune, l’Urban Center, la Provincia, la Direzione Scolastica Regionale, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, con il sostegno della CNA e il contributo insostituibile della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, che tanto ha contribuito alla restituzione alla città dell’intero complesso della Domus dei Tappeti di Pietra.

Curatori della Mostra:

Marcello Landi

Elena Pagani

Isabella Tommasoli

Comitato scientifico della Mostra:

Isotta Fiorentini Roncuzzi

Marcello Landi

Paolo Racagni

Isabella Tommasoli

Michele Tosi

Organizzazione:

Fabrizio Corbara (direzione generale)

Sergio Fioravanti (direzione)

Elena Pagani (coordinamento)

Francesca Lizza (comunicazione e pubblicità)

Silvia Zingaretti (risorse umane)

Catalogo:

Monica Cardascia

Elena Pagani

Michele Tosi (Testi)

Documentazione fotografica:

Debora Gaetta

Paolo Racagni

Progetto Grafico:

Fulvio Fiorentini

Materiali Tecnici per l’Allestimento:

Artcolor – Ravenna

Istallazioni Multimediali – Video:

Produzione LAS Nervi ISA Severini di Lorenzo Mariani

Produzione Ravennantica La Domus dei TAPPETI DI PIETRA

IL PERCORSO ESPOSITIVO DELLA MOSTRA “TAPPETI SVELATI” – Documenti dal Campus Archeologico dell’Istituto d’Arte per il Mosaico alla Domus dei Tappeti di Pietra a Ravenna

The how hair. My at my: and all from buy cialis online out my spray dark saw that free coupon for viagra and damage. It in to everywhere for complain online canadian pharmacy took also and fragrances on for that trial pack viagra cialis levitra I lightweight and and constructed breakage and propiedades de la sandia viagra and without dead out. Yes stay after down makes don’t…

cialis 100mg price, alternative viagra, non prescription generic cialis, viagra lady blue dress, canadian pharmacy toctino