Una borsa di studio dell’Ordine della Casa Matha a uno studente del Severini (Foto Fabrizio Zani)
Oggi 5 giugno alle ore 11.00 nell’Aula Magna della Casa Matha alla presenza del Primo Massaro Paolo Bezzi e del Preside dell’Istituto d’Arte G. Severini (ora Liceo Artistico L. Nervi – G. Severini), è stato consegnato il mosaico raffigurante G. Garibaldi tradotto da un dipinto che ritrae l’eroe realizzato dal Maestro Antonio Rocchi pubblicato in copertina del N° 1 Gennaio 1971 della Rivista Massonica e riscoperta dal Bezzi in occasione delle Celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.
Il mosaico, eseguito dall’alunno Elia Baldo della Classe V B del Corso di Mosaico del Liceo Artistico “Nervi-Severini” di Ravenna nel Laboratorio di Mosaico della Prof. Elena Pagani, è la copia dell’originale realizzato lo scorso anno sempre dallo stesso alunno per il XIII Municipio della Città di Parigi e offerto in omaggio nel corso della Semaine Italienne.
In questa occasione la Casa Matha rilascerà allo studente un contributo per il proseguimento degli studi per premiare responsabilità, competenza e abilità acquisite nella scuola verso la disciplina del mosaico.
Particolarmente significativa è da sempre la vicinanza della Casa Matha con il mondo del mosaico ravennate, infatti nel corso dei primissimi anni di vita dello storico Istituto d’Arte per il Mosaico vennero allestite alcune mostre con gli elaborati degli allievi della nascitura scuola. Questa realtà scolastica venne fortemente voluta dal Prof. Antonio Rocchi a seguito della sua esperienza didattica parigina maturata al fianco del noto pittore Gino Severini; lo stesso prof. Giordano Gamberini, socio e Primo Massaro di Casa Matha, fece parte del Consiglio d’Istituto della scuola del mosaico.
Si rinnova così un’ormai antico sodalizio tra Scuola del Mosaico e Casa Matha.
Dirignte Scolastico Marcello Landi
Primo Massaro Paolo Bezzi
Borsa di Studio della Casa Matha a uno studente del Severini Ravenna WEBTV