Il 29 settembre 2012, nella mattinata, alcune classi del Liceo Artistico “Nervi-Severini” di Ravenna hanno partecipato all’Open Day dedicato all’area archeologica di Classe. Le classi, accompagnate dagli insegnanti, hanno raggiunto l’area dell’Antico Porto dove, accolte dagli operatori di Ravennantica, dai restauratori della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna e dai giovani studiosi dell’Università di Bologna, sono state guidate in visita al cantiere dell’antico porto tardo-romano e bizantino e alla zona di San Severo.
Gli allievi hanno potuto assistere alle dimostrazioni ed indagini presso il pozzo rinvenuto a San Severo, ad opera del Gruppo Ravennate Archeologico che, visto l’entusiasmo dimostrato da alcuni ragazzi, ha prospettato loro un approfondimento con una giornata di scavo vero e proprio in data da definire.
Il Dirigente e gli insegnanti del Liceo ringraziano la Fondazione Ravennantica per l’invito e la cordiale accoglienza, il Circolo Matelda di Legambiente Ravenna e F.I.A.B. per aver guidato parte del gruppo di alunni che ha partecipato all’evento con le biciclette di proprietà della scuola acquistate nell’ambito del Progetto Amicinbici e inoltre;
un sentito ringraziamento alla START ROMAGNA – ATM per il solerte impegno nel fornire una corsa Bus straordinaria per il rientro in sede del numeroso gruppo di studenti del Liceo Artistico “Nervi Severini” di ritorno dalla visita che, per l’occasione, è stata caratterizzata da un afflusso consistente di utenti.
I docenti accompagnatori, viste le difficoltà di accesso alle navette di linea per Classe, sovraffollate per l’evento, hanno richiesto la mattina stessa alla START ROMAGNA una possibile soluzione per non dover disperdere la scolaresca in fase di ritorno. L’Azienda ha prontamente accolto la richiesta nonostante il ridotto preavviso e ha tem.
Grazie da parte di tutti noi.
Gli studenti, i docenti accompagnatori e il DS Marcello Landi.
[nggallery id=51]