9 Febbraio 1849 – 9 Febbraio 2015

Visita del Vice Sindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi e di Antonio Patuelli alla Sede storica dell’Istituto d’Arte per il Mosaico di Ravenna.

Lunedì 9 febbraio 2015 alle ore 12, in occasione della ricorrenza della nascita della Repubblica Romana, il Dirigente, i Docenti e gli Allievi del Liceo Artistico di Ravenna hanno ricevuto la visita del Vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi e Antonio Patuelli alla Galleria Permanente “Antonio Rocchi” nella Sede storica dell’Istituto d’Arte per il Mosaico “Gino Severini”, ora Liceo Artistico “P.L. Nervi – G. Severini”.

Il Dirigente della scuola prof. Landi ha accompagnato gli ospiti in visita ai laboratori di mosaico per illustrare i progetti in corso e ha consegnato in dono al Presidente Pattuelli un piccolo mosaico raffigurante l’Albero della Libertà realizzato da Claudia Alifuoco della Classe 5F.

Giannantonio Mingozzi e Antonio Patuelli con il prof. landi e gli allievi del Corso di Mosaico-Liceo Artistico

Gli studenti del Liceo Artistico, sede dei corsi di mosaico, stanno ultimando il primo dei due rosoni, riproduzione fedele del mosaico pavimentale della cattedrale di Otranto “Albero della vita” a suo tempo restaurato dalla scuola dei mosaicisti ravennati. L’opera che riproduce il ciclo dei mesi di febbraio e settembre è destinata a rappresentare Ravenna e Otranto (dopo l’accordo sottoscritto il 30 maggio 2014) all’EXPO 2015 che si aprirà a Milano il prossimo 1° maggio.

Visitando i laboratori il vicesindaco Giannantonio Mingozzi e il presidente del gruppo Cassa di Risparmio di Ravenna e dell’ABI Antonio Patuelli hanno fatto i complimenti agli studenti, ai rispettivi docenti e al dirigente scolastico Marcello Landi. “Si tratta di un’opera importante e complessa per la realizzazione della quale abbiamo richiesto ad alcune imprese private di Ravenna un sostegno; contiamo di fare il punto della situazione tra un mese per definire luogo e condizioni della presenza di Ravenna e Otranto a Milano” hanno sottolineato Mingozzi e Landi. A sua volta il presidente Patuelli ha apprezzato il lavoro degli studenti perché “l’arte musiva ravennate e tutta la nostra storia monumentale ed artistica sono il più bel biglietto da visita che Ravenna possa offrire in quella straordinaria vetrina del mondo che sarà l’EXPO 2015”.