DSC_0022 Gli alunni del Liceo Artistico celebrano riti e festeggiamenti della tradizione popolare anche italiana della vigilia di Ognissanti Venerd’ 30 Ottobre 2015  Lo ha ricordato Eraldo Baldini in un incontro organizzato dal prof. Andrea Tampieri che mercoledì scorso ha lasciato con il fiato sospeso per oltre un’ora i ragazzi del Liceo Artistico di Ravenna. Il celebre scrittore, attraverso alcuni passi del libro “HALLOWEEN. Origine, significato e tradizione di una festa antica anche in Italia”, scritto assieme a Giuseppe Bellosi, ha ribadito che il boom odierno delle celebrazioni dedicate al “culto dei morti” è dovuto in gran parte a suggestioni mediatiche provenienti da oltreoceano, ma anche al ritorno di usanze folkloristiche proprie di tutte le regioni d’Italia, nei giorni che vanno dalla vigilia di Ognissanti (31 ottobre) a San Martino (11 novembre). Dalle Alpi alla Sicilia troviamo in quelle date, riti di accoglienza per i defunti, dolci tradizionali dal nome macabro, questue di bambini, zucche intagliate, cene e libagioni, racconti terrificanti. Sull’onda di queste antiche tradizioni gli studenti del Nervi – Severini, quest’anno, hanno affiancato alla festa di Halloween numerosi laboratori artistici: cinematografia, storia dell’arte (Goya e l’immaginario dell’orrido), giornalismo (con riflessioni sull’opera del Baldini letterato e antropologo), pittura e fumetto (variazioni iconografiche sul tema dell’ horror), mosaico (i simboli legati al culto dei defunti nei mosaici di area vesuviana del I sec.), scultura (le zucche intagliate) trucco, sfilata di maschere e altro ancora. “Un modo per rispondere alle esigenze degli studenti attraverso l’introduzione di una didattica innovativa che vede l’allievo al centro del proprio percorso formativo e che coniuga la cultura del sapere con quella del saper fare”. Queste le parole della nuova Dirigente Scolastica prof.ssa Mariateresa Buglione nel commentare l’iniziativa dei ragazzi e dei docenti che proseguiranno il lavoro tramite la pubblicazione del 1° numero del giornale d’Istituto.