img_7512

Lunedì 15 settembre 2016 alle ore 8.30, i nuovi iscritti del Liceo Artistico “Pier Luigi Nervi – Gino Severini, sono stati accolti, insieme alle rispettive famiglie, al Palazzo dei Congressi in Largo Firenze, dove l’Assessore Ouidad Bakkali, con delega alla Pubblica Istruzione e infanzia, Istruzione superiore, Università e cultura  ha inaugurato l’anno scolastico sottolineando l’importanza della collaborazione fra la scuola, l’Università e il territorio. Il Comune ha intenzione di realizzare una serie di iniziative che coinvolgono in maniera attiva gli studenti. Il concetto di comunità educante, formato dagli studenti e dalle loro famiglie, dai docenti, dal personale ATA, dai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche e dagli Enti del territorio è stato ripreso dalla Dirigente scolastica Prof.ssa Maria Teresa Buglione, che insieme ai suoi collaboratori, ha salutato calorosamente i convenuti augurando a tutti un ottimo inizio di anno scolastico e anticipando quelli che saranno i progetti previsti per il mese di settembre; a tal proposito ha invitato i convenuti il 22 settembre per la presentazione del progetto “Caccia agli Space Invaders” che coinvolgerà le scuole di primo e secondo grado di Ravenna e il 30 settembre alla “Notte dei Ricercatori” dove gli studenti del Liceo Artistico accoglieranno i visitatori coinvolgendoli nel gioco interattivo da loro creato: “Think up”. Tutto questo mettendo in rilievo la sintonia con la quale il Liceo Artistico si confronta da sempre con il territorio. La mattinata è proseguita evidenziando la prospettiva che il Liceo offre per condurre un percorso di studio ricco di spunti stimolanti interni alla scuola e in rapporto con tutta la città di Ravenna.

Gli allievi hanno assistito ad un saggio di didattica interdisciplinare progettato per loro sul tema del cerchio, questo proseguirà nella giornata di domani con attività laboratoriali, visite a monumenti con pianta circolare e performances coreografiche presso la Rocca Brancaleone.

Al termine della giornata, le otto prime (oltre 180 ragazzi) si sono recate nella sede Nervi, dove nel chiostro, i compagni più grandi li hanno salutati con un intrattenimento musicale.

 

img_7500-1

 

img_7495